15.4.13

Ricetta per la pasta di sale

 La pasta di sale è la soluzione per tutte le mamme che scelgono di dare libero sfogo alla fantasia dei propri bambini senza spendere troppo. Semplice e veloce, ecco la ricetta per prepararla.
 
Ingredienti:
  • 2 bicchieri di sale fino (polverizzato)
  • 2 bicchieri di acqua tiepida
  • 4 bicchieri di farina
  • Coloranti alimentari per colorare la pasta di sale di tutti i colori (facoltativo)


  • La pasta di sale può essere colorata prima della cottura oppure dipinta dopo. E’ una pasta realizzata con ingredienti utilizzati in cucina e può essere facilmente preparata con l’aiuto del vostro robot da cucina che permette, inoltre, di ottenere una pasta omogenea e malleabile. Potete anche ottenere una pasta di sale profumata, aggiungendo aromi alimentari o qualche goccia d’olio essenziale profumato.

    Preparazione:






  • Mischiate tutti gli ingredienti della pasta di sale: farina, sale e acqua. Se utilizzate un colorante liquido, versatelo nell’acqua prima di aggiungerla alla farina e al sale. Versate l’acqua in una sola volta e lavorate bene l’impasto con le mani, oppure lasciate lavorare il vostro robot da cucina per circa 5 mn.
    • La pasta di sale deve essere compatta e morbida ma non deve attaccarsi alle dita.
    • La pasta di sale perfetta è facile da fare e da adattare all’età del vostro bambino, ai suoi gusti e all’utilizzo che dovrete farne. Se è troppo friabile, o se inizia ad avere l’aspetto di tanti granelli di sabbia, aggiungete un po’ d’acqua, fino a farla diventare morbida e facile da lavorare.
    • Se, al contrario, la pasta di sale risulta troppo molle ed appiccicosa, aggiungete della farina e lavoratela. Fate attenzione ad aggiungere sia farina che acqua in piccole quantità e a lavorare la pasta ogni volta.
    • Se non utilizzate subito la pasta di sale che avete realizzato, potete conservarla in uno strofinaccio pulito o in un sacchetto di plastica e riponetela in frigorifero, in questo modo, la pasta di sale si conserva per una settimana. Prima di utilizzarla, ricordatevi di tirarla fuori dal frigorifero circa mezz’ora prima, in modo che si ammorbidisca.
     
    Cottura della pasta di sale:
    


  • Prima di procedere alla cottura, lasciate asciugare la pasta di sale in un ambiente secco per circa 12 ore. Cercate di non aspettare oltre 48 ore perché la pasta risulterebbe troppo friabile.
  • Lasciare asciugare la pasta di sale prima della cottura permette di:
    - ridurre i tempo di cottura
    - evitare che si formino bolle d’aria durante la cottura
    - evitare che l’oggetto si deformi durante la cottura

    • Il tempo di cottura esatto della pasta di sale è difficile da stabilire perché dipende da più fattori:
      - più il tempo di asciugatura è lungo, più il tempo di cottura è corto.
      - più l’oggetto da fare cuocere è grosso e spesso, più il tempo di cottura è lungo.
      - più la pasta è molle (se ha molta acqua), più il tempo di cottura è lungo.
    Le regole da rispettare sono:
    • La temperatura: tra 75°C e 110°C – Una temperatura più alta farà gonfiare la pasta durante la cottura.
    • Il tempo di cottura medio per gli oggetti piccoli (con uno spessore da 1 a 2 cm) è di circa 2 ore.
    • Cuocete gli oggetti di pasta di sale come se cucinaste: la soluzione migliore è curare la cottura e togliere gli oggetti dal forno appena sono duri.
    Decorare la pasta di sale:La pasta di sale può essere decorata in molti modi diversi. Vi suggeriamo qualche idea:
    • L’uovo: spalmato sulla pasta di sale, li darà un colore dorato.
    • Il latte: come l’uovo ma attenzione! Aggiungetelo a metà cottura se no, il colore dorato diventerà un colore marrone!
    • Semi di tutti i tipi: lenticchie, pepe, cumino, mais, caffè, chiodi di garofano, anice…
    • La sabbia
    • La pasta
    • I vegetali: fiori, foglie, piantine…
    • Le perle, i bottoni… ma attenzione ad utilizzare unicamente elementi che non brucino nel forno)
    • I lustrini
     
    Fonte: www.cosepercrescere.it

    Nessun commento:

    Posta un commento